martedì, dicembre 21, 2010

E RICADO NEL TUNNEL DEI BIGLIETTINI

Ho cominciato a distribuire i regali di Natale...
quindi posso mostrarvi qualcuno degli altri bigliettini...
solo alcuni magari, in modo da non annoiarvi troppo!
Quest'anno mi sono innamorata delle finistre...


e le finestre devono essere innevate....


Un alberello glitterato che nasconde...

Una bella renna!!

Anche i biglietti a busta devo dire che mi hanno conquistata al volo!
sono semplicissimi da fare e di grande effetto... Poi con gli abbellimenti che ci sono in giro... non possono che diventare dei piccoli gioiellini!


Tai ovviamente apprezza sempre il mio lavoro...

Questo è stato destinato ad una cara amica appassionata di Giappone!



Adoro questo timbro!!

e cosa ne pensate dei guantoni da neve??
Ho ritagliato le forme un po' ad occhio, quindi...spero si capisca cosa sono!!



E poi ci sono i bigliettini 3d...

Vogliamo parlare di questo gufetto????? lo adoro....


e con questo vi lascio per stasera!
Prometto che vi annoierò con solamente un altro post sui bigliettini di Natale una volta che avrò consegnato gli ultimi....
E ok...va bene... ci sarà anche un post sulle scatoline...
Ma cosa ci volete fare? un povero gufo che produce e produce ci tiene anche a mostrare i propri lavoretti!
Alla prossima,
Il Gufo.






4 commenti:

  1. Ma con tutti questi bigliettini mi viene da pensare...ma quanti regali fai??? :)
    sono tutti belli! mi piace che ti sei drogata di biglietti!! :)
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Guarda,in realtà i bigliettini sono una trentina.... 4 me li ha richiesti una mia amica, circa una decina li ho spediti.... Quindi ne rimangono pochi che ho effettivamente consegnato insieme ai regali! :D Sì, comunque una volta iniziato a fare i corsi mi sono impallinata sempre di più!:D
    Baci
    Clelia

    RispondiElimina
  3. Belli e sicuramente originali, non ne trovi in giro così!
    Brava!
    Flavia

    RispondiElimina
  4. Grazie Flavia!i corsi, per i bigliettini più particolari, sono stati fondamentali...poi basta seguire la fantasia! Clelia

    RispondiElimina